Seleziona una pagina

 

 

I migliori social network per le aziende non sono gli stessi per tutti i tipi di business perché ciascuno ha caratteristiche e pubblici differenti. Una cosa è certa però, ovvero che i social network sono un’ottima occasione per mettere in vetrina la propria azienda. Studiando bene il proprio buyer persona, ovvero il target di riferimento del proprio business, sarà possibile scoprire quale è il social che utilizza di più e dove poterlo intercettare.

 

I fattori chiave per determinare i migliori social network per un’azienda 

 

Quando si decide di creare una presenza online per il proprio business, tra le domande da porsi per determinare quali possano essere i migliori social network per le aziende in cui presenziare troviamo questi quesiti:

  • si tratta di un Business to Business (BB) o di un Business to Consumer (BC)?
  • questo canale social è frequentato dal target di riferimento che si vorrebbe intercettare per il proprio brand o azienda? E quindi, quale fascia di età, sesso o abitudini hanno gli utenti di ogni piattaforma social?
  • quali sono i contenuti di maggiore appeal per i diversi canali? E di conseguenza, la mia attività potrà produrre contenuti di questo tipo nel corso del tempo?
  • per cosa si contraddistingue il canale social? 
  • che tipo di comunicazione è consigliabile adottare?

 Per rispondere a tutte queste domande che è fondamentale porsi quando si decide di creare una presenza online della propria azienda è bene ricorrere ad un professionista che conosce bene le caratteristiche di ogni social e sa il tipo di comunicazione da adottare per ciascun canale. Questo è un passo essenziale per assicurarsi i risultati desiderati ed ottenere un aspetto professionale per il proprio marchio online. L’alternativa ovvero il “fai da te” non è mai un’opzione se si desidera ottenere una buona identità di brand e sopratutto se si vuole convertire il proprio investimento in guadagni futuri.

I migliori social network per le aziende

 

Tra i migliori social network in cui è spesso suggerito alle aziende di presenziare troviamo Facebook, Instagram, Linkedin, Pinterest o Twitter. Questi rappresentano di certo i social network più popolari tuttavia ciascuno ha delle regole ben precise date anche dalle abitudini degli utenti che li utilizzano e perciò non tutti sono canali ideali per qualsiasi tipo di business.

Per fare qualche esempio “spicciolo” il brand di abbigliamento ad esempio, troverà più vantaggioso di altri tipi di business essere presente su Instagram, perché avrà la possibilità di vendere i propri capi direttamente dalla piattaforma ed intercettare un gran numero di utenti che ogni giorno affollano il social network. Allo stesso modo, un’azienda B2B è probabile che troverà più congeniale Linkedin tra i social fra cui scegliere perché essendo il social del lavoro per eccellenza darà la possibilità all’azienda di entrare in contatto diretto con professionisti e partner commerciali.

Se invece ad esempio le immagini sono il punto forte del brand, i migliori social network per aziende di questo tipo saranno ad esempio  Instagram, Pinterest o anche Facebook in cui questi tipi di contenuto visivi ottengono maggior riscontro dagli utenti.

La prima cosa da capire è che ciò che è buono per un canale social, a livello di contenuto testuale o visual, non è scontato che sia ideale anche per gli altri social. Ma vediamo uno ad uno le caratteristiche principali dei diversi social network e per quali tipi di business sono ideali.

 

Facebook

 

Come utilizzarlo al meglio: i post più apprezzati dagli utenti sono quelli di carattere visivo, come immagini e video (sono molti gli strumenti utili per sapere come realizzare la grafica per i social network con tool gratuiti ) ed essendo un social network che si caratterizza per un uso più che altro ricreativo il consiglio è di non creare testi particolarmente lunghi. Finirebbero per non essere letti… un testo con 250 caratteri è più che sufficiente.

Per creare post apprezzati su Facebook il mio suggerimento è quello di mirare ad essere interessante. La concentrazione scarseggia sempre quando si naviga per svago su un social network e richiamare l’attenzione è una prerogativa imprescindibile per suscitare le reazioni dell’utente perciò creare contenuti coinvolgenti, divertenti (quando possibile) e personali, magari facendo un pò di storytelling è la scelta vincente per avere successo su Facebook. Infine è essenziale spingere sempre l’utente ad avere una reazione, attraverso una domanda posta ad esempio, che permetta la replica e l’interazione con la pagina. 

Facebook è uno dei social network più utilizzati dalle aziende, che per avere successo in questo social adattano la loro comunicazione al mezzo e all’uso che gli utenti fanno di questo. Se ti stai chiedendo perché la maggior parte delle aziende è presente su Facebook, la risposta è semplice, in quanto Facebook ha un numero di iscritti che supera 1,5 miliardi…

 

Twitter

 

Con i suoi 320 milioni di utenti la caratteristica principale di Twitter è il botta e risposta, meglio definito come tweet e retweet. I maggiori utilizzatori di questo social network sono i siti di informazione, i politici e i personaggi famosi. Seppur di recente la lunghezza del testo pubblicabile attraverso un tweet è stato allungato è sempre consigliabile essere brevi.

In questo social condividere contenuti interessanti, specialmente immagini, e con una certa frequenza ed utilizzare gli hashtag più adatti è la soluzione da adottare per avere maggiore possibilità di essere trovato, e magari seguito.

 

LinkedIn

 

 Con i suoi 433 milioni di utenti all’attivo Linkedin si caratterizza per essere tra tutti i social quello più professionale rispetto all’uso che ne viene fatto. E’ infatti il più adatto a tutte le aziende B2B, poiché i loro potenziali clienti non sono privati, ma sono rappresentati da professionisti che utilizzano quotidianamente questo social network in modo professionale. 

Come utilizzarlo al meglio:

  • in questo canale è bene condividere contenuti inerenti il proprio lavoro o settore
  • l’ideale è avere un blog sul proprio sito aziendale, in modo da condividere sul social network contenuti inerenti la propria azienda e portare traffico sul sito dell’azienda
  • è bene evidenziare la presenza su Linkedin attraverso l’inserimento dell’icona Linkedin e relativo link alla pagina social sul sito aziendale (un suggerimento questo valido anche per gli altri social)
  • Solitamente i migliori momenti della giornata in cui postare contenuti su questo canale social sono la mattina presto, all’ora di pranzo o a fine dell’orario lavorativo (dopo le 18)
  • reazioni, commenti e condivisione dei post sono essenziali per aumentare la propria copertura perciò inizia spingendo alla condivisione il team. Questo aumenterà la copertura organica dei post e per questo rappresenta un’occasione da sfruttare.

Instagram

Instagram è il social fotografico per eccellenza che vanta circa 1 miliardo di utenti attivi ogni mese ed è ogni giorno più apprezzato ed utilizzato da moltissime aziende grazie al suo potenziale per diversi tipi di business. Nell’uso di questo social bisogna però prestare molta attenzione ai post pubblicati, è infatti essenziale l’aspetto grafico che risulterà dai contenuti pubblicati. L’appeal del profilo dato dall’insieme delle immagini pubblicate potrà decretare il successo o no del profilo. Ricordate l’utente che arriverà al vostro profilo ci metterà pochissimi secondi per decidere se potreste essere interessanti da seguire oppure no. Ma vediamo insieme alcuni numeri di Instagram:

  • ben 200 milioni di persone visitano almeno un profilo aziendale al giorno
  • Il 63% degli utenti accede ad Instagram almeno una volta al giorno
  • Gli utenti su Instagram sono per il 52% donne e per 48% uomini
  • ogni utente passa almeno 28 minuti al giorno sul social
  • 1/3 delle storie più visualizzate proviene da profili aziendali
  • Gli annunci sponsorizzati su Instagram raggiungeranno potenzialmente più di 800 milioni di profili.

Tutti questi numeri evidenziano bene come Instagram per molte aziende possa rappresentare un’occasione da non perdere per entrare in contatto con i loro potenziali clienti. Attraverso questo social network le aziende hanno inoltre la possibilità di:

  • monitorare gli utilissimi dati riguardanti l’identità dei follower
  • creare un contatto immediato attraverso il pulsante “contatta”
  • creare annunci tramite Instagram Ads ed anche con piccoli budget raggiungere grandi porzioni di pubblico

Perché scegliere di usare i social network in azienda

 

La risposta è molto semplice, sono una reale e misurabile opportunità di accrescere il proprio business, fidelizzando i propri clienti e attirandone di nuovi. Ma scegliere i migliori social network per aziende differenti è un aspetto da non sottovalutare per ottenere gli obiettivi prefissati. Le opportunità di crescita grazie ai canali social per le attività sono veramente grandi se si sceglie i canali social più adatti in cui essere presente e lo si fa in maniera professionale, seguendo una precisa strategia.

 

Ecco cosa è possibile ottenere attraverso i social network:

 

  • si può portare un cliente lungo un percorso che può concludersi con una vendita
  • è possibile rintracciare nuovi potenziali clienti
  • si ha la possibilità di fidelizzare i propri clienti
  • si può offrire un servizio di customer care
  • è possibile scoprire come l’azienda viene percepita
  • si può creare una forte identità di brand

Questi sono solo alcuni dei vantaggi potenziali che è possibile ottenere essendo presenti, in maniera professionale, sui social network. Se tutte queste ragioni ti hanno convinto e vuoi saperne di più su come costruire la tua identità di brand online contattami e sarò lieta di illustrarti le tante possibilità che i social network possono riservare al tuo business.